L'arrivo dell'Ironman Hawaii 2013

L'arrivo dell'Ironman Hawaii 2013

10 ottobre 2014
Commenti

24 ore al via dell’Ironman Hawaii 2014!

Ormai ci siamo, mancano 24 ore al colpo di cannone che sancirà alle 6.25 di sabato 11 ottobre (le 18.25 italiane) il via della 38^ edizione dell'Ironman Hawaii World Champioship a Kona.

Saranno più di 2.000 i triatleti provenienti da 68 paesi del mondo a presentarsi sulla start line del “2014 IRONMAN® World Championship presented by GoPro in Kailua-Kona“, con 17 ore per portare a termine la propria personale impresa, ovvero nuotare per 3.8K, pedalare per 180K, correre per 42.2K e sentire scandire dalla voce del mitico Mike Reilly quella frase che ogni triatleta sogna di ascoltare:

«YOU ARE AN IRONMAN!»

Entusiasta Andrew Messick, CEO of IRONMAN: «No matter where they call home or who they are, one common mission unites all 2,000 athletes traveling to the hallowed grounds of Kona to compete in the IRONMAN World Championship, crossing the finish line to hear “YOU ARE AN IRONMAN!”».

Mirinda Carfrae e Frederik Van Lierde sono stati gli unici nel 2013 a sentire aggiungere da Mike, “The Voice of Ironman”, anche un’altra parola, ovvero “YOU ARE AN IRONMAN” … “CHAMPION!”. E saranno loro, entrambi pronti e determinati, a tentare di difendere il loro titolo da una scatenata, numerosa e agguerrita orda di avversari con il coltello tra i denti. Tra cui c’è anche il nostro Daniel Fontana

Ci lanciamo in un pronostico: oltre alla campionessa, l’australiana Carfrae, le 5 PRO che lotteranno a mio avviso per la vittoria e il podio finale saranno le svizzere Daniela Ryf e Carolina “Xena” Steffen, le britanniche Rachel Joyce e Leanda Cave e l’altra aussie Melissa Hauschildt (vota la tua campionessa qui).

Mentre in campo maschile, il belga Van Lierde lotterà secondo me principalmente con i tedeschi Sebastian Kienle e Jan Frodeno, con lo spagnolo Ivan Rana, con il neozelandese Bevan Docherty e ovviamente con il nostro Daniel Fontana (vota il tuo campione qui).

«Mancano poco più di 24 ore. Tra poco porterò la bici in zona cambio e allora tutto sarà veramente pronto. Sulla rastrelliera, accanto alla mia, ci saranno le biciclette di tutto il meglio del triathlon mondiale. Correranno con me grandi campioni, uomini che hanno scritto la storia di questo magnifico sport. Essere con loro è un onore, ma quando si è su questa start line, esserci non può bastare. Ognuno di noi cerca qui qualcosa di più. Si cerca quel filo rosso che sia in grado di portarci dritti verso la nostra stella, quella per la quale siamo nati e per raggiungere la quale ci alziamo ogni giorno e proviamo a credere in noi stessi con rinnovato slancio. Ancora una volta mi preparo ad un viaggio. Un viaggio verso il traguardo di questo campionato mondiale, ma ancora di più un viaggio dentro di me. Perché ad ogni finish line tagliata, ci si scopre uomini nuovi, con un pezzo di storia in più da scrivere e una nuova ruga sul viso a raccontare che si è vissuto.»

La spiaggia della partenza dell'Ironman Hawaii

La spiaggia di partenza dell’Ironman Hawaii

Ma Daniel non sarà l’unico azzurro, questa edizione è una infatti di quelle con il maggior numero di azzurri presenti. Due in particolare hanno i riflettori del mondo puntati addosso: si tratta del grande pilota e campione paraolimpico di handbike Alex Zanardi e dell’astronauta dell’ESA (European Space Agency) Luca Parmitano, entrambi alla loro prima esperienza a Kona, ed entrambi già innamorati del triathlon e dell’atmosfera unica del Mondiale Ironman.

C’è poi anche un terzo VIP che è in realtà americano, ma con radici profonde in Italia: Joe Bastianich, imprenditore nel campo della ristorazione e showman di Masterchef , al suo secondo Ironman Hawaii, che abbiamo visto in azione a fine giugno al Varano Lake Triathlon.

Riflettori puntati anche sugli statunitensi Chris Cassidy, astronauta della NASA, e Apolo Anton Ohno, due volte campione olimpico e 10 volte iridato nello Short Track; e su “Iron Nun”, la suora di ferro, al secolo Madonna Buder, la donna più anziana ad aver completato, a 84 anni, un Ironman!

Continuiamo con le curiosità: il più giovane atleta al via ha 18 anni, mentre Iron Nun come appena detto è la più esperta. La media dell’età dei partecipanti Age Group è di 43.5 anni, per i PRO 33.7 anni, in totale 43.1.

Il 28% degli atleti sono donne (625, nuovo record per l’Ironman World Championship, aumento di 9 punti in percentuale), il 72% uomini (ovvero 1.570); il totale di 2.195 partenti rappresenta il nuovo primato dell’evento hawaiano; in tutto i PRO al via saranno 92, 38 donne e 54 uomini; la Gran Bretagna ha vinto 5 degli ultimi 6 Mondiali in campo femminile (4 volte Chrissie Wellington, 1 volta Leanda Cave); gli australiani hanno vinto 6 delle ultime 7 edizioni tra gli uomini (Craig Alexander 3; 5.000 saranno i volontari presenti; 204.000 sono i triatleti che si sono presentati al via, in rappresentanza di oltre 200 Paesi e Territori, per prendere parte a una gara Ironman o Ironman 70.3 nel 2014.

Gli Stati Uniti sono la nazione con più partecipanti, 777, ovvero il 35% del totale, con la California in testa tra i 49 stati presenti, con 123 triatleti. Per quanto riguarda gli altri paesi, l’Australia è al secondo posto con 297, seguono la Germania (150), il Canada (134), la Gran Bretagna (113) e la France (88).

La frazione bike dell'Ironman Hawaii

La frazione bike dell’Ironman Hawaii

L’Italia avrà al via in tutto 18 atleti, tra cui una sola donna, Michela Menegon. Daniel Fontana sarà l’unico PRO, 2 le wild card VIP come già detto, per Zanardi e Parmitano, mentre gli Age Group uomini saranno 14.

Eccoli in rigoroso ordine alfabetico: Matteo Andreis, Enzo Bergamo, Edoardo Bernaschi, Fabian Bertoncello, Mauro Ciarrocchi, Emanuele Ciotti, Luca Cozza, Simone Forlani, Werner Huber, Mauro Mazzaferro, Massimo Monte, Claudio Oriana, Daniele Pagani e Felice Sambrotta.

Mauro Ciarrocchi ha già portato a termine la prova cinque volte e vuole raggiungere a quota 6 i leader assoluti della speciale graduatoria Alberto Fazi, Gianfranco Maserati, Klaus Runer e Raimondo Vecchi; altri quattro sono i nostri connazionali presenti all’edizione 2014 e che hanno già varcato la mitica finish line su Alii Drive: Edoardo Bernaschi e Simone Forlani sono a quota 3, Werner Huber e Claudio Oriana a 1. Sono quindi 10 gli esordienti: Menegon, Andreis, Bergamo, Bertoncello, Ciotti, Cozza, Mazzaferro, Monte, Pagani e Sambrotta.

La prova prenderà il via alle 6.25, ovvero le 18.25 italiane di sabato 11 ottobre, e sarà possibile seguirla interamente via streaming.

Nello SPECIALE IRONMAN HAWAII 2014 di FCZ troverete tutte le informazioni a riguardo per seguire la gara secondo dopo secondo, dire la vostra sul forum, scoprire le curiosità e le caratteristiche degli atleti, fare un tuffo nella storia, visionando anche tutti gli italiani finisher e godendovi le fantastiche interviste VIDEO curate dagli amici di Triathlonpoint.com Daniele ed Elisa, gli inviati speciali e reporter ufficiali di FCZ.it a Kona (che farò di tutto per accompagnare l’anno prossimo!).

FCZ.IT/KONA

Vi aspetto tutti domani, ovviamente qui su FCZ.it, per passare insieme davanti allo schermo la lunga notte dell’Ironman Hawaii World Championship 2014!

Dario ‘daddo’ Nardone


About IRONMAN
The iconic IRONMAN® Series of events is the largest participation sports platform in the world. Since the inception of the IRONMAN® brand in 1978, athletes have proven that ANYTHING IS POSSIBLE® by crossing finish lines at the world’s most challenging endurance races. Recognized for excellence through distinguished events, world-class athletes and quality products, IRONMAN has grown from a single race to a global sensation with more than 190 events across five unique brands: IRONMAN®, IRONMAN® 70.3®, 5150™ Triathlon Series, Iron Girl® and IRONKIDS®. For more information, visit www.ironman.com

Il nuoto oceanico dell'Ironman Hawaii

Il nuoto oceanico dell’Ironman Hawaii


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: