Daddo "Jesus Christ" al traguardo della Marathon des Sables 2009

Daddo "Jesus Christ" al traguardo della Marathon des Sables 2009

1 novembre 2015
Commenti

Il ritorno delle sabbie!

L'altra sera attraversavo il Parco Trenno al buio, per andare a prendere Giacomo dal suo allenamento di calcio.

Ho visto tanti gruppi di runner, spuntavano da tutte le parti! Mi piace molto la cosa, la corsa è ormai sdoganata e il popolo dei runner è sempre più numeroso. Divanati di tutto il mondo, tremate! 😀

Personalmente, mi manca molto il non riuscire a trovare il tempo ultimamente per correre insieme ai miei amici.

L’ho fatto per tantissimi anni, sin da ragazzi, sono cresciuto a pane, corsa e parco trenno e mi sono ritrovato innamorato del triathlon grazie alla corsa.

Mi sto già organizzando per ricominciare gli appuntamenti fissi con il gruppo, sono anche uno stimolo in questo periodo dell’anno che stimola pigrizia in ogni cellula del corpo.

E proprio qualche secondo fa, mentre stavo sistemando ancora due o tre cose di FCZ, mi arriva l’email…

Marathon des Sables.

31^ edizione.

Dall’8 al 18 aprile 2016.

Non so se tornerò a fare questa gara e comunque se anche fosse non credo sarà nel 2016. Ma so di certo che l’esperienza che ho vissuto nel 2009 è stata una delle avventure sportive più intense e anche scioccanti della mia vita.

Il silenzio delle sabbie…

Questo è quello che scrissi, su Runner’s World, quando tornai da quel meraviglioso viaggio nel Sahara marocchino…

SABBIA & SILENZIO


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: