daddochi?

Sotto titolo

Dario ‘daddo’ Nardone
Appassionato triatleta e giornalista, laureato in Architettura per diletto…
Innamorato della vita… e dei suoi due tesori preziosi di nome Giacomo e Martina!
Ogni giorno è fatto per incontrare persone, scoprire luoghi, ricercare e vivere la felicità 

…non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi
(Piccolo Principe)

Il fatto che mi basti poco per essere felice non significa che mi accontenti delle briciole, altrimenti sarei un criceto
(Italo Calvino)

“Ciò che importa è diventare dei fari, splendenti di gioia e felicità, che viviate con fiducia e coraggio. Se risplendete, non vi può essere oscurità nella vostra esistenza”
(Daisaku Ikeda)

“Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro”
(Karol Wojtyla)


Dario 'daddo' Nardone

Triatleta, speaker, giornalista e mental coach entusiasta e appassionato, l’endurance scorre nelle sue vene e fa parte della sua vita, sportiva e lavorativa, dal 1995. Pronto con il pettorale, con il microfono o dietro il suo portatile, sui campi gara in Italia e in giro per il mondo. Desiderio, Decisione, Dedizione… Fino in fondo #daddocè!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: